Ticinoperbambini
Domande al dentista

Apparecchio

Lo specialista in ortodonzia ha proposto per mia figlia (11 anni) di iniziare la cura solo con un apparecchio per la notte (il “baffo”). Lei vuole però quello fisso (il “trenino”). Posso insistere per avere il secondo?

Il dentista ha sicuramente valutato il tipo di apparecchio più adatto per il problema di sua figlia. L’apparecchio notturno (per esempio la trazione extra-orale, il cosiddetto “baffo” oppure l’attivatore o monoblocco) è indicato per la correzione di problemi di chiusura dei denti (p.es. morso sporgente superiore o rientrante inferiore), spesso con effetto ortopedico.
L’apparecchio fisso ha invece lo scopo di raddrizzare i singoli denti, allineandoli nell’arcata.
Hanno quindi due funzioni diverse e ben precise. Spesso dopo una prima fase (ortopedica) con l’apparecchio per la notte, può seguirne una seconda (ortodontica) con quello fisso (il “trenino”).

 




Società Ticinese dei medici dentisti (STMD/SSO) in collaborazione con la Società Ticinese Ortodontisti con formazione svizzera (STO-CH)

 

Maggiori informazioni: www.stmd.ch e www.stoch.ch