Ticinoperbambini
Museo tematico

Museo del Caffé

Chiasso




Biglietti: Entrata libera
I pannelli storici, le macchine, gli oggetti esposti, vogliono offrirci una panoramica dell'itinerario percorso nei secoli dalla produzione artigianale, prima, e dalla tecnica dell'industria, poi. Semplici apparecchi ed evolute forme, forse freddi ed inanimati per alcuni, fantasiosi robot o addirittura 'personaggi' per i più estrosi, che conoscono e ci sanno offrire, a casa o al bar, compagnia e attimi di relax, necessari per la nostra quotidianità.
È questo il miracolo che sa fare il caffè con le sue benefiche qualità e attraverso gli strumenti e le macchine che lo trasformano in nero ed aromatico elisir.

Il nome "caffè" ha origine dalla parola "QAHWA" che in arabo indica qualsiasi bevanda di tipo vegetale, il caffè, infatti era detto "il vino d'arabia". Leggende e racconti ci conducono all'affascinante mondo delle origini del caffè.
Dall'Etiopia, il caffè si diffuse in Arabia con successo, fino a tutta l'area del vicino oriente e del Mediterraneo e, con la bevanda, si adottarono anche tutti gli utensili necessari alla sua preparazione.
Nel XVI secolo il caffè giunse poi fino a Costantinopoli, dove fu aperta la prima bottega del caffè. In Europa il caffè fu conosciuto solo dopo parecchi anni, importato successivamente al cacao e al tè. A Vienna, verso il 1683, a seguito della fine dell'assedio turco, fu costruita la prima casa del caffè. Occorre però attendere gli anni posteriori al blocco continentale di Napoleone, per avere, con successo, la diffusione del caffè nell'ovest dell'Europa.

Il museo é aperto solo per gruppi su appuntamento. Visita guidata all'esposizione sulla produzione di caffé in tutte le sue fasi.

 

MUSEO DEL CAFFÈ
c/o Torrefazione Caffè Chicco d'oro- via Motta 2
6828 Balerna
Tel: +41 91 695 05 05
Fax: +41 91 695 05 06
infochicco@chiccodoro.ch
www.chiccodoro.ch